POLITICA

FOTO Sindaco aggredisce vigile. Merla: "Una ridicola montatura"

Sindaco aggredisce vigile. Merla: "Una ridicola montatura"

SAN MARCO IN LAMIS,

Lite tra mareciallo dei vigili e sindaco. Polemiche e tensioni a San Marco in Lamis. L’UdC ha chiesto l’immediato intervento del Prefetto di Foggia per fare chiarezza sulla vicenda dell’aggressione verbale nei confronti del capo della municipale, il maresciallo Marco Fino. I consiglieri di opposizione di San Marco nel cuore (Pasquale Spagnoli, Nicola Potenza, Antonietta Siciliano, Michele Ruggieri) e dal portavoce del Movimento 5 Stelle Leonardo Coco, hanno chiesto la convocazione straordinaria del consiglio comunale. Convocazione resa ancora più urgente dalle dimissioni, non senza polemica, del segretario comunale, Federico Fiorentino.

La lite sarebbe esplosa per una questione decisamente banale. Secondo l'opposizione il maresciallo Fino si sarebbe macchiato della colpa di aver “salutato” (sì, avete capito bene) il deputato dell’Udc, Angelo Cera, avversario politico del sindaco Michele Merla del Pd; Secondo i consiglieri il primo cittadino avrebbe invitato il segretario generale a preparare gli atti “per punire e degradare il maresciallo”.

Totalmente diversa la versione del sindaco: "E' vero che c'è stata una discussione ma non un'aggressione. Ma solo perchè Fino, da quando sono in carica, non ha fatto una sola multa, non ottemperando le ordinanze amministrative. E' stato nominato direttamente da Cera, senza concorso ed è chiaramente una montatura politica per mettere in cattiva luce il mio operato". Secondo l'Udc a scatenare la discussione sarebbe stato un "saluto" a Cera non gradito a Merla. "E' ridicolo. Ma secondo voi è mai possibile che io rimproveri un vigile per un saluto? Fate voi, traete le conclusioni. La verità è che Cera è disperato dopo che Spagnoli ha perso le elezioni. Se ne facciano una ragione"

Insomma una vicenda di paese destinata a far parlare ancora di se.



Commenta l'articolo