SANZIONATO IL TITORALE DI UNO STABILIMENTO BALNEARE.

Spread the love

Nella mattinata odierna i militari della Guardia Costiera di Peschici, sotto
il coordinamento della Capitaneria di Porto di Manfredonia e dell’Ufficio
Circondariale marittimo di Vieste, hanno proceduto alla verifica di uno
stabilimento balneare sito in località “Baia della Calenella” nel Comune di Vico
del Gargano(FG). L’attività dei militari ha permesso di accertare il contenuto di
un video divenuto virale su alcune testate giornalistiche locali e che ritraeva
un privato cittadino alla guida di un mezzo gommato intento alla pulizia dai
rifiuti di un tratto di spiaggia in concessione, rifiuti che successivamente
venivano riversati nell’area di spiaggia libera adiacente allo stesso
stabilimento balneare. Le verifiche e il riscontro posto in essere dai militari si
concludevano con l’elevazione di una sanzione amministrativa ai danni del
titolare di importo pari a 1.032 euro per evidenti violazioni ai dettami
dell’Ordinanza Balneare della Regione Puglia.
Si precisa che al momento dell’ispezione da parte dei militari della
Guardia Costiera di Peschici il concessionario aveva già provveduto a ripulire
il tratto di spiaggia libero ripreso dal video.
La Guardia Costiera fa sapere che l’ Ordinanza della Regione Puglia, non solo
vieta il getto di materiali sulle spiagge, ma sancisce, in capo ai concessionari
degli stabilimenti privati, l’obbligo di procedere alla pulizia anche delle spiagge
libere adiacenti per un tratto di litorale fino a 20 metri.
Nei prossimi giorni la Capitaneria di Porto di Manfredonia solleciterà gli
Enti locali competenti al fine di incrementare le verifiche sul rispetto, da parte
dei gestori delle concessioni, dell’obbligo sancito dalla Regione Puglia a tutela
dell’ambiente e della libera fruizione delle spiagge libere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19