CORDA: “Idee molto chiare sul mercato”

Spread the love

È carico Ninni Corda, direttore tecnico del Calcio Foggia 1920, che in questi primi giorni di ritiro è costantemente impegnato nell’allestimento del gruppo di calciatori da consegnare a mister Ezio Capuano in previsione del campionato di Lega Pro 2020/21.

Un po’ meno carico il suo smartphone, che squilla di continuo soprattutto in questo periodo, come è normale che sia; dal resto le richieste di incontri e chiacchierate sono tante e bisogna gestirle al meglio. Ma tornare a parlare di calcio giocato piace a tutti, nonostante l’allerta Covid non sia ancora del tutto scemato.

“Senza dubbio ci è mancato il calcio giocato, il campo e finalmente torniamo a respirarne l’aria, anche se ancora con tanti limiti e con la massima accortezza. Stiamo lavorando bene qui a Trevi Nel Lazio, c’e la tranquillità giusta per prepararsi mentalmente e fisicamente. Tra l’altro siamo stati accolti in prima persona dal sindaco della cittadina e ci ha fatto molto piacere, l’amministrazione si è subito messa a disposizione per il Foggia e ringrazio pubblicamente tutti”.

Tanti i ragazzi presenti in ritiro, tutti giovani in attesa del “giudizio” tecnico dello staff.

“Si stiamo vedendo tanti giovani assieme al mister, col quale c’è piena sintonia. Li stiamo studiando, cercando di capire chi possa davvero meritare di vestire la maglia del Foggia e gli allenamenti di questi giorni ci stanno aiutando a conoscerli, dandoci degli spunti”.

Lavoro già pronto, dunque, in attesa del completamento dell’iter burocratico necessario per l’iscrizione in Lega Pro – Serie C.

“Abbiamo le idee chiare su come e dove intervenire, stiamo soltanto attendendo il completamento dell’iscrizione in C per poter formalizzare operazioni già virtualmente concluse e consegnare al mister una squadra pronta per affrontare un campionato molto difficile ma avvincente, in un girone di ferro”.

Area Comunicazione- Calcio Foggia 1920

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19