Mare, campagna e montagna. La provincia di Foggia è la più ricca, ma la Regione per tanti anni ha fatto finta di niente

Spread the love

Numeri impressionanti sul Gargano per vivere anche quest’anno le straordinarie bellezze naturali; agriturismi e turismo agricolo nelle campagne; la scoperta di una montagna accessibile ed il fascino dei piccoli comuni del subappennino dauno; il turismo religioso.

“Una ricchezza che conosciamo benissimo e che gli operatori turistici si sforzano di far scoprire al di fuori del territorio. Ma la Regione fa finta di nulla”.

Lo ha evidenziato Paolo Dell’Erba, candidato alla Regione con La Puglia Domani di Fitto, nelle ultime ore durante un incontro a Peschici.

“La sinistra ha tracciato una linea di separazione nella nostra regione dimenticandosi della provincia di Foggia. Dovremo dare valore e spazio a chi sta lavorando da anni per promuovere questo territorio ma non viene ascoltato dalla Regione. Quando si fanno eventi per promuovere la Puglia anche all’estero sembra che questa sia la terra di nessuno. Vi assicuro sin da ora il massimo impegno per dare al Gargano e alla Daunia la spinta istituzionale necessaria per avere il giusto riconoscimento del patrimonio naturale, culturale, religioso e gastronomico che, poi, tutti ci invidiano”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19