Teatro per bimbi e libri nella settimana di Parcocittà

Spread the love

Proseguono gli eventi estivi di Summer Park 2020, la rassegna di eventi estivi promossa da Parcocittà in collaborazione con la Fondazione Monti Uniti di Foggia e il sostegno degli sponsor Rosso Gargano e Lobozzo Gelati.

Il 16 settembre, alle ore 19, è in programma la presentazione del libro “O.S.C.A.R., la resistenza scout. Lo Scautismo clandestino dopo il 1943” di Luca Pernice. Nel 1943, dopo l’armistizio dell’otto settembre, alcuni scout cattolici con l’aiuto di sacerdoti crearono OSCAR, l’Organizzazione Scout Collocamento Assistenza Ricercati, che salvò oltre 2100 persone dal nazifascismo facendole scappare di nascosto attraverso il confine con la Svizzera. Tutto nasce nel 1928 quando il fascismo soppresse lo scautismo in Italia. Alcuni scout lombardi, invece, di chiudere le loro sedi, continuarono le loro attività, in clandestinità, giurando che sarebbero durati “un giorno in più del fascismo”. Si chiamarono Aquile Randagie e con loro iniziò lo scautismo clandestino noto come il periodo della Giungla Silente.

Il 17 settembre, alle ore 20.30, da non perdere “Cambi di Scena”, as-saggio di teatro per bambini. Regia di Fabio Maggio, aiuto regia Elettra Agozzino. In scena Giuditta Buonanno, Diara Carta, Cristian Franzi, Silvio Lotito, Desisèe Lotito, Lorenzo Padalino, Michele Rana, Salvatore Torraco, Aurora Tosques, Giorgia Tucci. L’eventoLo spettacolo, in cui troveranno posto sketch, filastrocche e continui cambi di scena, è il prodotto finale del Laboratorio di Recitazione Teatrale per Bambini Estate 2020 del Piccolo Teatro, che quest’anno ha raggiunto un duplice intento, quello di sviluppare il talento artistico e quello di accrescere il benessere psicologico dei piccoli attori.

Il 18 settembre, alle or 18.30, ci sarà invece l’incontro con l’autrice del libro “Corso Garibaldi. Quando la Resistenza parlava foggiano” di Loredana Russi. Condurrà Antonella Caruso, giornalista. “Corso Garibaldi” è un romanzo storico, ambientato nel ventennio fascista. La storia nasce a Foggia dove vivono due ragazzini molto legati fra loro ma divisi nel giudizio sul duce. Per la stesura del racconto l’autrice ha tratto ispirazione dal ritrovamento del diario inedito del partigiano Pasquale Balsamo, cugino del padre, ma nella trama si intrecciano le storie di altri antifascisti legati da un filo conduttore a corso Garibaldi, la strada foggiana che dà il titolo al libro.

Posti eventi limitati secondo normativa Covid. Prenotazione su www.parcocittafoggia.it. Info segreteria Parcocittà 3713564344.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19