Stalker arrestato a Foggia. Si era appostato sotto l’ufficio della vittima

Spread the love

Dopo diversi mesi di sofferenze, l’incubo di una donna lavoratrice si è finalmente
concluso.
Per mesi la tormentava con ripetuti pedinamenti, telefonate, messaggi anche tramite
social network e minacce. Il sentimento morboso dell’uomo, dopo il termine di una
relazione sentimentale non era ricambiato e, con il passare del tempo è diventato
sempre più insistente e intimidatorio.
La vittima terrorizzata dalle condotte sempre più pressanti e moleste verso di lei, si
era rivolta alle forze dell’ordine per denunciare quanto patito che le cagionava un
perdurante e grave stato d’ansia e paura che le ingenerava un fondato timore per
l’incolumità propria tale da costringerla ad alterare le sue abitudini di vita.
Lo stalker, già destinatario di ammonimento orale del Questore di Foggia, ha
continuato nelle sue condotte persecutorie tanto che alla richiesta d’aiuto al 112 le
gazzelle del Pronto Intervento hanno rintracciato e bloccato lo stalker appostato sotto
l’ufficio della vittima.
I Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Foggia, d’intesa con il
Magistrato di turno della Procura della Repubblica del capoluogo dauno, hanno
arrestato lo stalker in flagranza per il reato di atti persecutori.
L’arresto è stato convalidato dal Giudice del Tribunale di Foggia e lo Stalker è stato
sottoposto agli arresti domiciliari.
Le Stazioni Carabinieri accolgono tutte le vittime di reati del c.d. “codice rosso” e sono
in stretto contatto con i centri antiviolenza della provincia dove le donne possono
trovare dei punti di ascolto che garantiscono la riservatezza e l’anonimato,
l’avvicinamento graduale ai servizi di sostegno, il supporto psicologico e, in alcuni casi,
il collocamento presso strutture protette.
In caso di violenza sotto forme forma di abuso psicologico, fisico è importante
rompere l’isolamento e trovare il coraggio di parlare con qualcuno di ciò che avviene
fra le mura domestiche. Ci si deve rivolgere alle Forze dell’Ordine oppure si può
individuare una persona vicina con la quale si ha confidenza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19