OGGETTO: LA POLIZIA ARRESTA UN PREGIUDICATO CERIGNOLANO PER LESIONI AGGRAVATE IN DANNO DI UN CITTADINO NIGERIANO.

Spread the love

Nel pomeriggio di giovedì 22 ottobre, personale del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cerignola, a seguito di pressanti indagini, traeva in arresto M.A. 65enne, pregiudicato cerignolano, per lesioni aggravate in danno di un cittadino nigeriano.

In particolare, alle 10 di quel giorno, presso la sala operativa del Commissariato, giungeva la segnalazione di un’aggressione di un uomo compiuta da più persone   in viale di Levante. Sul posto, gli agenti constatavano la presenza di un uomo di colore che presentava una ferita da arma da taglio che, pertanto, veniva soccorso dall’ambulanza sopraggiunta e giudicato guaribile in giorni 15.

L’uomo, sentito nell’immediatezza, indicava M.A., quale autore del reato commesso in suo danno che, attivamente ricercato, non veniva rintracciato.

Nel primo pomeriggio, veniva sentito formalmente il cittadino nigeriano che forniva una versione dei fatti risultata combaciare con quella accertata dagli agenti a seguito della visone delle immagini del sistema di video sorveglianza di un pubblico esercizio vicino ai luoghi dell’evento.

Successivamente, si presentava negli  Uffici del Commissariato M.A.,  unitamente al proprio difensore, e forniva la sua versione dei fatti, discordante da quella accertata dagli agenti. Pertanto, M.A. veniva tratto in arresto nella quasi flagranza del reato di lesioni personali aggravate e sottoposto agli arresti domiciliari, a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

La Procura della Repubblica di Foggia, ritenuti sussistenti gravi indizi di colpevolezza a carico di M.A., disponeva che si procedesse a giudizio direttissimo svoltosi in data odierna. A conclusione dello stesso, l’arresto di M.A. è stato convalidato, con conferma della misura cautelare degli arresti domiciliari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19