FOGGIA – In fuga dopo il tentativo di rapina in abitazione: arrestato giovane extracomunitario.

Spread the love

Il fermo è stato effettuato dalle gazzelle del pronto intervento 112 a seguito di un tentativo di rapina
in un’abitazione rurale in località Vaccarella di Foggia.
La serenità di una famiglia foggiana era stata interrotta da un giovane extracomunitario ventunenne,
irregolare su territorio nazionale, il quale improvvisamente armato di una spranga in acciaio si era
presentato all’uscio della porta di una casa rurale minacciando la proprietaria di casa di
consegnargli il denaro che aveva in possesso. La donna, impaurita, si era chiusa nell’abitazione e
chiamato i Carabinieri del 112. Il malfattore, non rinunciando all’attività criminosa, ha poi
aggredito il marito della signora giunto nel frattempo per soccorrere la moglie, colpendolo al volto e
alla spalla sinistra, procurandogli un trauma cranico non commotivo, prima di darsi alla fuga.
Il fulmineo intervento dei Carabinieri della Sezione Radiomobile della Compagnia di Foggia, giunti
con sirene spiegate, ha consentito di fermare l’assalitore a poche centinaia di metri di distanza dal
luogo della tentata rapina mentre stava tentando di garantirsi l’impunità.
I militari, d’intesa con la Procura della Repubblica di Foggia, hanno proceduto al fermo
dell’extracomunitario che è stato poi associato alla locale casa circondariale, in attesa di udienza di
convalida dove il Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Foggia ha approvato l’operato
dei carabinieri, disponendo la custodia cautelare in carcere del reo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19