LESINA: GIOVANE ORIGINARIO DEL MAROCCO ARRESTATO PER DETENZIONE DI CANDELOTTI ESPLOSIVI.

Spread the love

Nel corso del weekend, una pattuglia della Stazione Carabinieri di Lesina è stata insospettita dall’atteggiamento del conducente di un’utilitaria che, vista l’autovettura di servizio, ha interrotto la sua marcia e dopo qualche secondo di esitazione, ha fermato l’auto a bordo strada.

I Carabinieri incuriositi hanno controllato l’autovettura identificando il conducente in un ragazzo residente a Lesina, ma originario del Marocco.

Questi all’atto del controllo è apparso molto preoccupato, motivo per cui i militari hanno deciso di perquisirlo rinvenendo, in una delle tasche del giubbotto da lui indossato, un candelotto, di fattura artigianale, contenente sostanza esplosiva.

Non ottenendo nessuna giustificazione per il possesso dell’esplosivo, i militari hanno esteso la perquisizione presso l’abitazione dell’uomo e qui hanno trovato altri 8 candelotti, identici a quello trovatogli addosso.

I Carabinieri, sentito il Magistrato di turno presso la Procura della Repubblica di Foggia, hanno arrestato l’uomo, incensurato, e lo hanno condotto presso la Casa Circondariale del capoluogo Dauno in attesa dell’udienza di convalida, a seguito della quale è stato sottoposto agli arresti domiciliari presso la propria abitazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Covid 19

covid 19